La folgorazione del Sacre nel giovane Casella