Un caso esemplare: i pentimenti di Ernesto Teodoro Moneta