Viene identificato in Angelo Poliziano l'autore di un fascicolo con estratti da autori classici sul tema "de rosa" scoperto da Giacomo Leopardi nel 1823 nella Biblioteca Barberini. Leopardi ne trascrisse alcuni passi insieme con l'allora inedita declamazione di Libanio (oggi atrribuita a Coricio) "Sulla rosa" e ne diede notizia a B. Niebuhr. La pubblicazione avvenne poi nel 1832 ad opera di Boissonade sul testo greco trascritto da Leopardi. Il fascicolo barberiniano non è stato più ritrovato e di esso dà unica testimonianza la trascrizione di Leopardi, che oggi si conserva alla Biblioteca Nazionale di Firenze. Degli estratti raccolti sul tema "de rosa" Poliziano si servì in vari corsi universitari e nei "I Miscellanea " tradusse in latino la declamazione sotto il nome di Libanio che poi attrarrà l'attenzione di Leopardi nel fascicolo barberiniano.

POLIZIANO E LEOPARDI: UN INCONTRO NON RICONOSCIUTO

GUIDA, Augusto
2016

Abstract

Viene identificato in Angelo Poliziano l'autore di un fascicolo con estratti da autori classici sul tema "de rosa" scoperto da Giacomo Leopardi nel 1823 nella Biblioteca Barberini. Leopardi ne trascrisse alcuni passi insieme con l'allora inedita declamazione di Libanio (oggi atrribuita a Coricio) "Sulla rosa" e ne diede notizia a B. Niebuhr. La pubblicazione avvenne poi nel 1832 ad opera di Boissonade sul testo greco trascritto da Leopardi. Il fascicolo barberiniano non è stato più ritrovato e di esso dà unica testimonianza la trascrizione di Leopardi, che oggi si conserva alla Biblioteca Nazionale di Firenze. Degli estratti raccolti sul tema "de rosa" Poliziano si servì in vari corsi universitari e nei "I Miscellanea " tradusse in latino la declamazione sotto il nome di Libanio che poi attrarrà l'attenzione di Leopardi nel fascicolo barberiniano.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Poliziano-Leopardi.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non pubblico
Dimensione 497.94 kB
Formato Adobe PDF
497.94 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/1083841
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact