“Modellazione 2,5/3D aumentata” per la stampa 3D del patrimonio culturale fruibile anche da parte di persone con disabilità visiva e cognitiva.