Cultura religiosa e vita di società tra Sei e Settecento: una svolta per le donne?