La crescente domanda di responsabilità sociale rivolta alle imprese e la pubblicazione, nel corso del 2001, del Libro Verde della Commissione Europea finalizzato a promuoverla hanno suscitato un’ampia risonanza sia a livello accademico, sia fra gli operatori economici e hanno innescato un’ampia e variegata gamma di azioni e di iniziative che, almeno a detta di chi le ha promosse, si iscrivono nell’alveo della responsabilità sociale delle imprese. A ben guardare, tuttavia, non sono molte le imprese che la praticano in modo autentico, incisivo ed efficace, meno ancora quelle che la integrano nella loro strategia. L’obiettivo del libro è proprio quello di contribuire, anche con l’ausilio di alcuni casi aziendali, a identificare condizioni, modalità e processi attraverso i quali “competitività” e “socialità” possano coniugarsi sinergicamente. Ciò si verifica allorché la responsabilità sociale entra a far parte della “proposta di valore” al cliente o favorisce l’accesso a risorse di valore, scarse e difficili da imitare, alimentando in tal modo il vantaggio competitivo, e, nel contempo, le risorse e le competenze alla base di quest’ultimo vengono utilizzate anche a beneficio dei diversi stakeholder, favorendo l’efficacia e l’incisività dell’azione dell’impresa sul fronte sociale e ambientale. L’integrazione della responsabilità sociale nella strategia implica il superamento dell’impostazione neoclassica, secondo la quale il fine dell’impresa è la massimizzazione del profitto per gli azionisti, l’assunzione della “socialità” nella funzione-obiettivo dell’impresa stessa, nonché la ricerca di un profitto di lungo periodo e dalle solide basi, atto ad alimentare la funzionalità duratura dell’impresa in condizioni di autonomia e quindi, in ultima analisi, a far sì che la sua “missione” economico-sociale possa realizzarsi autenticamente.

Responsabilità sociale e strategia. Alla ricerca di un'integrazione

MINOJA, Mario
2008

Abstract

La crescente domanda di responsabilità sociale rivolta alle imprese e la pubblicazione, nel corso del 2001, del Libro Verde della Commissione Europea finalizzato a promuoverla hanno suscitato un’ampia risonanza sia a livello accademico, sia fra gli operatori economici e hanno innescato un’ampia e variegata gamma di azioni e di iniziative che, almeno a detta di chi le ha promosse, si iscrivono nell’alveo della responsabilità sociale delle imprese. A ben guardare, tuttavia, non sono molte le imprese che la praticano in modo autentico, incisivo ed efficace, meno ancora quelle che la integrano nella loro strategia. L’obiettivo del libro è proprio quello di contribuire, anche con l’ausilio di alcuni casi aziendali, a identificare condizioni, modalità e processi attraverso i quali “competitività” e “socialità” possano coniugarsi sinergicamente. Ciò si verifica allorché la responsabilità sociale entra a far parte della “proposta di valore” al cliente o favorisce l’accesso a risorse di valore, scarse e difficili da imitare, alimentando in tal modo il vantaggio competitivo, e, nel contempo, le risorse e le competenze alla base di quest’ultimo vengono utilizzate anche a beneficio dei diversi stakeholder, favorendo l’efficacia e l’incisività dell’azione dell’impresa sul fronte sociale e ambientale. L’integrazione della responsabilità sociale nella strategia implica il superamento dell’impostazione neoclassica, secondo la quale il fine dell’impresa è la massimizzazione del profitto per gli azionisti, l’assunzione della “socialità” nella funzione-obiettivo dell’impresa stessa, nonché la ricerca di un profitto di lungo periodo e dalle solide basi, atto ad alimentare la funzionalità duratura dell’impresa in condizioni di autonomia e quindi, in ultima analisi, a far sì che la sua “missione” economico-sociale possa realizzarsi autenticamente.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/1103290
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact