Bellezza come comunicazione. Il caso dell'improvvisazione