L’analisi della lauda "De Sancto Zohane Baptista" dal punto di vista narratologico e l’esame dei rapporti soprattutto contenutistici con il testo evangelico, con la "Legenda aurea" e con le fonti liturgiche, ha permesso di mettere in evidenza, in sede di commento i punti nei quali la lauda attinge in modo più fedele (o addirittura vistoso) alle fonti analizzate in precedenza, secondo legami diretti o mediati; ne emerge un’articolata e non sempre coerente sintesi di immagini differenti, una sorta di centone che, se in generale predilige aspetti più popolari e narrativi, senza preoccupazioni di ordine dottrinale, tuttavia non rinuncia a suggestioni più colte.

Commento

Gabriele Zanello
Primo
Writing – Review & Editing
;
2019

Abstract

L’analisi della lauda "De Sancto Zohane Baptista" dal punto di vista narratologico e l’esame dei rapporti soprattutto contenutistici con il testo evangelico, con la "Legenda aurea" e con le fonti liturgiche, ha permesso di mettere in evidenza, in sede di commento i punti nei quali la lauda attinge in modo più fedele (o addirittura vistoso) alle fonti analizzate in precedenza, secondo legami diretti o mediati; ne emerge un’articolata e non sempre coerente sintesi di immagini differenti, una sorta di centone che, se in generale predilige aspetti più popolari e narrativi, senza preoccupazioni di ordine dottrinale, tuttavia non rinuncia a suggestioni più colte.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2019 - Lauda Giovanni Battista - IX Commento.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non pubblico
Dimensione 752.9 kB
Formato Adobe PDF
752.9 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/1175612
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact