Dalle interviste realizzate a Topolò/Topolove viene presentato il vivere con il confine italo-yugoslavo che separò il paese dalle relazioni con i villaggi vicini e lo privò di prati e pascoli necessari per la sussistenza. Nelle testimonianze troviamo anche traccia della emarginazione della quale furono vittime le popolazioni slavofone nelle istituzioni pubbliche, come la scuola.

Incorporare il confine. Memoria e intimità culturale a Topolò/Topolove

Cozzi Donatella
2019

Abstract

Dalle interviste realizzate a Topolò/Topolove viene presentato il vivere con il confine italo-yugoslavo che separò il paese dalle relazioni con i villaggi vicini e lo privò di prati e pascoli necessari per la sussistenza. Nelle testimonianze troviamo anche traccia della emarginazione della quale furono vittime le popolazioni slavofone nelle istituzioni pubbliche, come la scuola.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
INCORPORARE_IL_CONFINE (2).pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non pubblico
Dimensione 3.15 MB
Formato Adobe PDF
3.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11390/1175992
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact