Obiettivo Novecento raccoglie riflessioni sul tema della città ideale e sulle sperimentazioni compiute nel secolo scorso. Interesse particolare è la recente iscrizione della città di Ivrea tra i siti UNESCO: il riconoscimento tangibile del valore architettonico e sociale della visione riformatrice di Adriano Olivetti. Obiettivo Novecento raccoglie una selezione di contenuti originali volti all’interpretazione dell’esperienza eporediese nel contesto attuale e nell’ottica di una prospettiva futura. L’intento non è solamente la divulgazione di visioni e previsioni in ambito locale, ma delle teorie più rilevanti del secolo scorso e la verifica puntuale sullo stato dell’arte in merito al dibattito sulla città pianificata, diffusa e dispersa. Professionisti ed esperti del settore espongono e promuovono la propria vision all’interno della raccolta che alterna teorie storicizzate a possibili scenari futuri nell’intento di (re)interpretare in maniera attuale il secolo appena trascorso. Il progetto apre a una visione condivisa su alcune tematiche centrali che si articolano in macro aree: architettura e urbanistica, cultura e innovazione.

OBIETTIVO NOVECENTO. Riflessioni e sperimentazioni sul tema della città ideale nel secolo scorso

mickeal milocco borlini
;
2021

Abstract

Obiettivo Novecento raccoglie riflessioni sul tema della città ideale e sulle sperimentazioni compiute nel secolo scorso. Interesse particolare è la recente iscrizione della città di Ivrea tra i siti UNESCO: il riconoscimento tangibile del valore architettonico e sociale della visione riformatrice di Adriano Olivetti. Obiettivo Novecento raccoglie una selezione di contenuti originali volti all’interpretazione dell’esperienza eporediese nel contesto attuale e nell’ottica di una prospettiva futura. L’intento non è solamente la divulgazione di visioni e previsioni in ambito locale, ma delle teorie più rilevanti del secolo scorso e la verifica puntuale sullo stato dell’arte in merito al dibattito sulla città pianificata, diffusa e dispersa. Professionisti ed esperti del settore espongono e promuovono la propria vision all’interno della raccolta che alterna teorie storicizzate a possibili scenari futuri nell’intento di (re)interpretare in maniera attuale il secolo appena trascorso. Il progetto apre a una visione condivisa su alcune tematiche centrali che si articolano in macro aree: architettura e urbanistica, cultura e innovazione.
978-88-32050-93-6
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
OB9_MIL_libro_LOW RES.pdf

accesso aperto

Descrizione: pdf editoriale bassa risoluzione
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 7.61 MB
Formato Adobe PDF
7.61 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/1205464
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact