Questo piccolo libro collettivo – nutrito da rigorosi specialismi ma sempre percorso da un’idea viva e calda di umanesimo integrale – nasce come dono e segno di riconoscenza per i magnifici ottant’anni di Lorenzo Renzi, secondo una formula che riprende e incrocia diversi modi e tipi della Festschrift accademica. Del classico volume omaggiale si trattiene qui l’affettuosa coutume che spinge a tornare su temi e campi di studio inaugurati o abitualmente frequentati dal Festeggiato, ma nel sommario figurano anche contributi di consuntivo e di approfondimento deliberatamente centrati sull’opera di Renzi, oppure interventi che, muovendo dalle sue indagini e dai suoi cantieri più rappresentativi, fanno leva su acquisti ed esiti già consolidati per rilanciare la ricerca verso nuove piste e risultati ulteriori. E non mancano spunti e affondi sull’ethos e sullo stile di lavoro di Renzi, sempre però con una visione alta e impegnata, che non si trivializza nell’aneddotico, bensì mette enfasi sulla relazione forte con i metodi, le discussioni teoriche, le correnti intellettuali e il dibattito sulle idee. La table des matières è ben lungi dal restituire la fastosa varietà dei percorsi e delle curiosità di Renzi, ma quanto meno allude per cenni a questa complessità, radunando saggi di linguistica, letteratura, metrica, storia della critica e delle relazioni culturali, con un amplissimo orizzonte di curvature e di aperture interdisciplinari, che ricomprende anche le assidue attenzioni riservate dal Nostro all’insegnamento della filologia romanza e alla manualistica universitaria. Un quadro in apparenza dispersivo nella sua effervescenza centrifuga, ma armoniosamente ricomposto nella personalità effusiva e ricchissima di un maestro della romanistica, che segue con passione i mutamenti del mondo e non esclude dal cerchio dei suoi interessi nessun aspetto dell’umano.

Come cambia il mondo. Storie di lingue, testi e uomini in onore di Lorenzo Renzi, Atti del Convegno (Padova 15-16 gennaio 2019)

ANDREOSE ALVISE;
2021

Abstract

Questo piccolo libro collettivo – nutrito da rigorosi specialismi ma sempre percorso da un’idea viva e calda di umanesimo integrale – nasce come dono e segno di riconoscenza per i magnifici ottant’anni di Lorenzo Renzi, secondo una formula che riprende e incrocia diversi modi e tipi della Festschrift accademica. Del classico volume omaggiale si trattiene qui l’affettuosa coutume che spinge a tornare su temi e campi di studio inaugurati o abitualmente frequentati dal Festeggiato, ma nel sommario figurano anche contributi di consuntivo e di approfondimento deliberatamente centrati sull’opera di Renzi, oppure interventi che, muovendo dalle sue indagini e dai suoi cantieri più rappresentativi, fanno leva su acquisti ed esiti già consolidati per rilanciare la ricerca verso nuove piste e risultati ulteriori. E non mancano spunti e affondi sull’ethos e sullo stile di lavoro di Renzi, sempre però con una visione alta e impegnata, che non si trivializza nell’aneddotico, bensì mette enfasi sulla relazione forte con i metodi, le discussioni teoriche, le correnti intellettuali e il dibattito sulle idee. La table des matières è ben lungi dal restituire la fastosa varietà dei percorsi e delle curiosità di Renzi, ma quanto meno allude per cenni a questa complessità, radunando saggi di linguistica, letteratura, metrica, storia della critica e delle relazioni culturali, con un amplissimo orizzonte di curvature e di aperture interdisciplinari, che ricomprende anche le assidue attenzioni riservate dal Nostro all’insegnamento della filologia romanza e alla manualistica universitaria. Un quadro in apparenza dispersivo nella sua effervescenza centrifuga, ma armoniosamente ricomposto nella personalità effusiva e ricchissima di un maestro della romanistica, che segue con passione i mutamenti del mondo e non esclude dal cerchio dei suoi interessi nessun aspetto dell’umano.
978-88-6058-131-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/1215484
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact