In un arco di tempo che va dal 1922 al 1943, vengono contestualizzate la storia della politica scolastica, la storia della presenza e dell'azione dei cattolici nella società italiana e la storia del regime fascista. L'autore prende in esame la riforma Gentile e le reazioni, tra consensi e riserve, degli ambienti cattolici; particolare risalto è dato alle vicende dell'Azione Cattolica Italiana e alle sue iniziative a favore di maestri e professori cattolici. Emergono nella trattazione, il ruolo e la posizione di importanti personaggi tra cui don Sturzo, padre Gemelli, Gentile, Bottai, lo stesso Mussolini, nonché il ruolo svolto da enti, da riviste e da associazioni.

Scuola, Chiesa e fascismo

GAUDIO, Angelo
1995

Abstract

In un arco di tempo che va dal 1922 al 1943, vengono contestualizzate la storia della politica scolastica, la storia della presenza e dell'azione dei cattolici nella società italiana e la storia del regime fascista. L'autore prende in esame la riforma Gentile e le reazioni, tra consensi e riserve, degli ambienti cattolici; particolare risalto è dato alle vicende dell'Azione Cattolica Italiana e alle sue iniziative a favore di maestri e professori cattolici. Emergono nella trattazione, il ruolo e la posizione di importanti personaggi tra cui don Sturzo, padre Gemelli, Gentile, Bottai, lo stesso Mussolini, nonché il ruolo svolto da enti, da riviste e da associazioni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/677607
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact