La Nuova Oggettività: fanatica rassegnazione, debolezza d'acciaio