Palladio costruisce o progetta sette ponti in legno e altrettanti in pietra. Il saggio ne riassume le vicende e le caratteristiche, soffermandosi in particolare su alcuni aspetti poco noti o inediti riguardanti il ponte in legno sul Cismon (non più esistente) e l'attribuito ponte in pietra sul Tesina a Torri di Quartesolo.

Belli, forti e durevoli? I ponti di Palladio

BATTILOTTI, Donata
2008

Abstract

Palladio costruisce o progetta sette ponti in legno e altrettanti in pietra. Il saggio ne riassume le vicende e le caratteristiche, soffermandosi in particolare su alcuni aspetti poco noti o inediti riguardanti il ponte in legno sul Cismon (non più esistente) e l'attribuito ponte in pietra sul Tesina a Torri di Quartesolo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/694861
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact