La disponibilità d’acqua come strumento di lettura dello sviluppo degli insediamenti: l’esempio dell’area carsica