La ricerca ha focalizzato la sua attenzione sulle caratteristiche di 250 portali lapidei dell’edilizia civile della città di Udine, databili tra il XV e il XX secolo. Con lo scopo di definire numerosità, specificità ed emergenze di questi elementi architettonici, sono stati messi a punto 3 strumenti di analisi: i) il loro database sintetico; ii) un database, comprendente 100 portali lapidei di riferimento, ubicati in 5 città prossime a Udine; iii) un inventario dettagliato, costituito da dati e immagini, relativo a circa 200 portali udinesi, ritenuti significativi per qualità o rappresentatività. L’analisi dei dati raccolti, supportata dallo studio delle fonti sull'ubicazione delle cave, le lavorazioni dei manufatti lapidei, l’attività dei progettisti, le influenze culturali vicine e lontane, ha permesso la definizione di un quadro di riferimento interdisciplinare in grado di dare evidenza delle caratteristiche della consistenza, in relazione ad aspetti formali, uso dei materiali, edificato storico e contesto produttivo. L’organizzazione razionale e strutturata dell’enorme mole di dati raccolti si è dimostrata uno strumento di lavoro estremamente efficace nell'interconnessione dei vari aspetti di interesse, strumento indispensabile per la ricerca svolta, ma, anche, utilizzabile per futuri studi sull'impiego dei materiali lapidei nell'edificato storico della città di Udine. | This work provides a detailed description of the results of a study conducted during the author's PhD course centered on the definition of the formal characteristics, materials and technology of the more than 250 portals of the civil buildings of Udine that were built between the 15th and 19th centuries. The information is organized in a concise database, while the most important cases, approximately 200 portals, are also described in detail in catalog format. These tools are supported by an additional database containing more than 100 portals in the region, in five important locations (Trieste, Tolmezzo, Palmanova, Gradisca d'Isonzo and Cividale del Friuli), providing elements for comparison regarding the specific characteristics of the portals of Udine. The analysis of the data collected and organized in a rational manner has made it possible to define the most important elements regarding the choice of materials, the definition of formal characteristics, the processing techniques and the installation of the works.

Natural stone portals of the town of Udine (Italy): their design, construction and materials between the 15th and the 20th centuries

FRANGIPANE, Anna
2007

Abstract

La ricerca ha focalizzato la sua attenzione sulle caratteristiche di 250 portali lapidei dell’edilizia civile della città di Udine, databili tra il XV e il XX secolo. Con lo scopo di definire numerosità, specificità ed emergenze di questi elementi architettonici, sono stati messi a punto 3 strumenti di analisi: i) il loro database sintetico; ii) un database, comprendente 100 portali lapidei di riferimento, ubicati in 5 città prossime a Udine; iii) un inventario dettagliato, costituito da dati e immagini, relativo a circa 200 portali udinesi, ritenuti significativi per qualità o rappresentatività. L’analisi dei dati raccolti, supportata dallo studio delle fonti sull'ubicazione delle cave, le lavorazioni dei manufatti lapidei, l’attività dei progettisti, le influenze culturali vicine e lontane, ha permesso la definizione di un quadro di riferimento interdisciplinare in grado di dare evidenza delle caratteristiche della consistenza, in relazione ad aspetti formali, uso dei materiali, edificato storico e contesto produttivo. L’organizzazione razionale e strutturata dell’enorme mole di dati raccolti si è dimostrata uno strumento di lavoro estremamente efficace nell'interconnessione dei vari aspetti di interesse, strumento indispensabile per la ricerca svolta, ma, anche, utilizzabile per futuri studi sull'impiego dei materiali lapidei nell'edificato storico della città di Udine. | This work provides a detailed description of the results of a study conducted during the author's PhD course centered on the definition of the formal characteristics, materials and technology of the more than 250 portals of the civil buildings of Udine that were built between the 15th and 19th centuries. The information is organized in a concise database, while the most important cases, approximately 200 portals, are also described in detail in catalog format. These tools are supported by an additional database containing more than 100 portals in the region, in five important locations (Trieste, Tolmezzo, Palmanova, Gradisca d'Isonzo and Cividale del Friuli), providing elements for comparison regarding the specific characteristics of the portals of Udine. The analysis of the data collected and organized in a rational manner has made it possible to define the most important elements regarding the choice of materials, the definition of formal characteristics, the processing techniques and the installation of the works.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SP271-33.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non pubblico
Dimensione 480.04 kB
Formato Adobe PDF
480.04 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/854930
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 1
social impact