Il Cimitero monumentale di Udine, opera di Valentino Presani, architetto neoclassico attivo in Friuli, Dalmazia e Veneto, è una delle architetture più significative dell’Ottocento friulano. Per la presenza di contributi importanti delle arti decorative e applicate dell’Ottocento e Novecento, il Cimitero monumentale nel corso degli anni è divenuto un vero e proprio museo di scultura e architettura all'aperto. La scultura propone un articolato repertorio di soggetti che vanno dal neoclassicismo al simbolismo liberty per concludersi con il razionalismo. L’architettura prende avvio dalle prime tombe monumentali neo–gotiche e storiciste per poi comprendere i gusti del liberty e del razionalismo locali, fino alle opere di Ottorino Aloisio, Angelo Masieri e Carlo Scarpa. La presenza di tanti contributi artistici e di rimandi alla storia della città fanno del cimitero monumentale di Udine un luogo della memoria unico, punto di partenza virtuale di un percorso nell'essere dei luoghi cittadini qui proposto dagli autori. | The Cemetery of Udine, designed by Valentino Presani, a neo-classical architect who was active in Friuli, Dalmatia and Veneto, is one of the most important buildings of nineteenth century Friuli. Due to the presence of important examples of 19th and 20th century decorative and applied arts, over the years the cemetery has become a veritable outdoor museum of sculpture and architecture. The sculptures present a complex repertoire of subjects ranging from Neoclassicism to Liberty Symbolism and Rationalism. The architecture begins with the first monumental neo-Gothic and historicist tombs and includes the local variations of the Liberty and Rationalist styles, concluding with the works of Ottorino Aloisio, Angelo Masieri and Carlo Scarpa. The presence of so many artistic contributions and references to the history of the city of Udine makes the cemetery a unique depository of memories, a virtual point of departure for an itinerary that reflects the essence of the city as presented by its artists and architects.

The Monumental Graveyard in Udine from Neoclassical period to the 20th century

FRANGIPANE, Anna
2007

Abstract

Il Cimitero monumentale di Udine, opera di Valentino Presani, architetto neoclassico attivo in Friuli, Dalmazia e Veneto, è una delle architetture più significative dell’Ottocento friulano. Per la presenza di contributi importanti delle arti decorative e applicate dell’Ottocento e Novecento, il Cimitero monumentale nel corso degli anni è divenuto un vero e proprio museo di scultura e architettura all'aperto. La scultura propone un articolato repertorio di soggetti che vanno dal neoclassicismo al simbolismo liberty per concludersi con il razionalismo. L’architettura prende avvio dalle prime tombe monumentali neo–gotiche e storiciste per poi comprendere i gusti del liberty e del razionalismo locali, fino alle opere di Ottorino Aloisio, Angelo Masieri e Carlo Scarpa. La presenza di tanti contributi artistici e di rimandi alla storia della città fanno del cimitero monumentale di Udine un luogo della memoria unico, punto di partenza virtuale di un percorso nell'essere dei luoghi cittadini qui proposto dagli autori. | The Cemetery of Udine, designed by Valentino Presani, a neo-classical architect who was active in Friuli, Dalmatia and Veneto, is one of the most important buildings of nineteenth century Friuli. Due to the presence of important examples of 19th and 20th century decorative and applied arts, over the years the cemetery has become a veritable outdoor museum of sculpture and architecture. The sculptures present a complex repertoire of subjects ranging from Neoclassicism to Liberty Symbolism and Rationalism. The architecture begins with the first monumental neo-Gothic and historicist tombs and includes the local variations of the Liberty and Rationalist styles, concluding with the works of Ottorino Aloisio, Angelo Masieri and Carlo Scarpa. The presence of so many artistic contributions and references to the history of the city of Udine makes the cemetery a unique depository of memories, a virtual point of departure for an itinerary that reflects the essence of the city as presented by its artists and architects.
9788854811478
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2007_Bucco, Frangipane_ld.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non pubblico
Dimensione 4.98 MB
Formato Adobe PDF
4.98 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/855160
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact