Versione televisiva del omonimo spettacolo teatrale scritto da Emma Dante e interpretato dagli attori della Compagnia Sud Costa Occidentale di Palermo. Detto così: "mPalermu", con la emme labiale che preme davanti alla parola, il suono diventa evocazione, un lamento sfuggito e Palermo è il sogno concentrico, il cerchio di gesso dal quale non si può uscire e, un po', non si vuole. Ballata dolorosa della "sicilitudine", sul senso di abbandono, i desideri incompiuti, "mPalermu" diventa rapidamente parabola più vasta, denuncia disperata, lo specchio proibito dove si riflette il nostro volto di Dorian Gray contemporanei. E la paralisi dell'anima che vive la famiglia Carollo, i cinque intensi protagonisti dello spettacolo, si fa via crucis di uno sgomento esistenziale. Spettacolo rivelazione del talento alla regia di Emma Dante pluripremiato (tra cui premio Scenario, Premio Lo Straniero e un UBU), "mPalermu" - nato da un lungo laboratorio nel 1999 - si è anche trasformato in matrice del suo linguaggio di scena. Il codice di segni e di scavo sui personaggi, la Palermo metafisica alla quale attingere nei suoi lavori successivi. Sempre in cerca di un teatro essenziale, fatto di tratti profondi, un urlo muto che ti si imprime dentro.

"mPalermu" (Collana "Teatro INcivile")

ROSSITTI, Marco;
2006

Abstract

Versione televisiva del omonimo spettacolo teatrale scritto da Emma Dante e interpretato dagli attori della Compagnia Sud Costa Occidentale di Palermo. Detto così: "mPalermu", con la emme labiale che preme davanti alla parola, il suono diventa evocazione, un lamento sfuggito e Palermo è il sogno concentrico, il cerchio di gesso dal quale non si può uscire e, un po', non si vuole. Ballata dolorosa della "sicilitudine", sul senso di abbandono, i desideri incompiuti, "mPalermu" diventa rapidamente parabola più vasta, denuncia disperata, lo specchio proibito dove si riflette il nostro volto di Dorian Gray contemporanei. E la paralisi dell'anima che vive la famiglia Carollo, i cinque intensi protagonisti dello spettacolo, si fa via crucis di uno sgomento esistenziale. Spettacolo rivelazione del talento alla regia di Emma Dante pluripremiato (tra cui premio Scenario, Premio Lo Straniero e un UBU), "mPalermu" - nato da un lungo laboratorio nel 1999 - si è anche trasformato in matrice del suo linguaggio di scena. Il codice di segni e di scavo sui personaggi, la Palermo metafisica alla quale attingere nei suoi lavori successivi. Sempre in cerca di un teatro essenziale, fatto di tratti profondi, un urlo muto che ti si imprime dentro.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
l'Unita? - 11 aprile 2006.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non pubblico
Dimensione 164.1 kB
Formato Adobe PDF
164.1 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
l'Unita? - 29 gennaio 2006.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non pubblico
Dimensione 172.6 kB
Formato Adobe PDF
172.6 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
l'Unita? - 25 ottobre 2006.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non pubblico
Dimensione 125.21 kB
Formato Adobe PDF
125.21 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Messaggero Veneto, Cultura Spettacolo & Societa? (naz.) - 22 ottobre 2009.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non pubblico
Dimensione 37.42 kB
Formato Adobe PDF
37.42 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11390/857429
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact