I patrimoni destinati nella nuova disciplina concorsuale