Il diritto della concorrenza: un revirement applicativo dettato da obiettivi di politica economica?