Miglioramento nel tempo della prognosi dei pazienti con scompenso cardiaco refrattario