Adalberto Libera, l'architettura come ideale