I nuovi fattori di rischio cardiovascolare in pazienti affetti da sindrome metabolica