Nell'articolo viene presentata una breve storia della forma epica in lingua ungherese, sia secondo un’analisi tradizionale nella cultura classica, sia secondo i criteri ungheresi propri (più restrittivi). Sono poi approfondite le presentazioni del genere e dell’antiepica ungheresi dalla metà del XIX secolo, momento di maggior successo del genere, a oggi, con particolare attenzione alla produzione contemporanea.

Epica e antiepica ungherese: Gemelli eterozigoti in buona salute

DRIUSSI, Paolo
2013

Abstract

Nell'articolo viene presentata una breve storia della forma epica in lingua ungherese, sia secondo un’analisi tradizionale nella cultura classica, sia secondo i criteri ungheresi propri (più restrittivi). Sono poi approfondite le presentazioni del genere e dell’antiepica ungheresi dalla metà del XIX secolo, momento di maggior successo del genere, a oggi, con particolare attenzione alla produzione contemporanea.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Driussi_epica-antiepica.pdf

accesso aperto

Tipologia: Abstract
Licenza: Creative commons
Dimensione 206.63 kB
Formato Adobe PDF
206.63 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11390/1027757
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact