La Cassazione tra forma e favor impugnationis: legittima la spedizione dell'atto d'appello mediante raccomandata del servizio postale privato