La donna e la macchina nelle avanguardie europee degli anni Venti