La duplice natura dei ‘materiali minori’. Spunti da un archivio parrocchiale