Una poesia di Pietro De Marchi, ovvero: Bambini, non si scherza con la carta delle arance!