Riflessività e storia: semplice e complesso nel primo Celan