Gli Exchange Traded Notes: il caso Vix