Licia Collobi e il riallestimento della Galleria d'arte moderna di Firenze