Il testo pone a tema la relazione tra il giusto e il bene, in prospettiva giuridico-politica. Questa costituisce una questione permanente – posta sia dal vivo dell’esperienza sia dalla riflessione dottrinale e filosofica – rispetto alla quale il giurista è ineludibilmente sollecitato a pronunciarsi. Si tratta di intendere tanto la sostanza dei due termini, quanto la priorità essenziale dell’uno rispetto all’altro. Nella linea della modernità (esemplarmente, a partire da Hobbes) entrambe le nozioni sono positivizzate ed immanentizzate. Il bene diviene il risultato del giusto, e questo è inteso come effetto del volere in atto del legislatore. La questione è stata recentemente riconsiderata sia da Ross sia da Habermas. Nel pensiero classico il problema emerge nitidamente già nella Repubblica di Platone, e trova poi particolare sviluppo nella trattazione di Tommaso d’Aquino. Prolungandosi con Rosmini e oltre. In questa prospettiva il bene, realisticamente inteso, è fondamento, criterio e sostanza del giusto.

Il bene e il giusto: quale relazione?

Giovanni TURCO
2018

Abstract

Il testo pone a tema la relazione tra il giusto e il bene, in prospettiva giuridico-politica. Questa costituisce una questione permanente – posta sia dal vivo dell’esperienza sia dalla riflessione dottrinale e filosofica – rispetto alla quale il giurista è ineludibilmente sollecitato a pronunciarsi. Si tratta di intendere tanto la sostanza dei due termini, quanto la priorità essenziale dell’uno rispetto all’altro. Nella linea della modernità (esemplarmente, a partire da Hobbes) entrambe le nozioni sono positivizzate ed immanentizzate. Il bene diviene il risultato del giusto, e questo è inteso come effetto del volere in atto del legislatore. La questione è stata recentemente riconsiderata sia da Ross sia da Habermas. Nel pensiero classico il problema emerge nitidamente già nella Repubblica di Platone, e trova poi particolare sviluppo nella trattazione di Tommaso d’Aquino. Prolungandosi con Rosmini e oltre. In questa prospettiva il bene, realisticamente inteso, è fondamento, criterio e sostanza del giusto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RDPI-Nº-12.pdf

non disponibili

Descrizione: PDF
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non pubblico
Dimensione 2.19 MB
Formato Adobe PDF
2.19 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11390/1130960
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact