Senza parole? I migranti, noi, gli albi