Il dibattito sul reddito da lavoro degli autonomi con disabilità deve essere affrontato nella prospettiva nazionale e internazionale: benché l’ordinamento interno appaia calibrato (prevalentemente) sui paradigmi della subordinazione, la disabilità non costituisce una caratteristica personale che osta alla condizione di lavoratore autonomo. La riflessione si svolge sulle specifiche tutele riservate ai lavoratori autonomi con minorazioni funzionali, per garantire loro effettiva parità di trattamento e piena accessibilità al lavoro.

Disabilità e lavoro non subordinato: una questione di accessibilità

Massimiliano De Falco
2021

Abstract

Il dibattito sul reddito da lavoro degli autonomi con disabilità deve essere affrontato nella prospettiva nazionale e internazionale: benché l’ordinamento interno appaia calibrato (prevalentemente) sui paradigmi della subordinazione, la disabilità non costituisce una caratteristica personale che osta alla condizione di lavoratore autonomo. La riflessione si svolge sulle specifiche tutele riservate ai lavoratori autonomi con minorazioni funzionali, per garantire loro effettiva parità di trattamento e piena accessibilità al lavoro.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
3_MDF_LDE.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non pubblico
Dimensione 402.37 kB
Formato Adobe PDF
402.37 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/1210923
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact