La presenza di studenti con background migratorio nelle scuole primarie e secondarie di primo grado friulane è un fenomeno in crescita sul piano quantitativo e caratterizzato da notevole mutevolezza su quello qualitativo. In anni recenti è in particolare cresciuta l’incidenza dei nati in Italia da genitori stranieri, un aspetto nuovo con cui le istituzioni educative stanno imparando a confrontarsi. I dati raccolti sul campo nella ricerca Impact FVG 2018-20 evidenziano alcuni tratti sociolinguistici rilevanti della situazione e pongono questioni inedite. Lo studio dei repertori dei parlanti mostra che le categorie di L1 e L2 si configurano in maniera meno precisa che in passato, presentano tratti sfumati e incerti. In questo contributo si introducono alcuni degli aspetti emersi dallo studio in area friulana che inducono a considerare la fragilità delle lingue di origine e i domini nuovi a cui si estende l’italiano nelle interazioni quotidiane di questi giovani bilingui emergenti. Il quadro sembra invitare la scuola a diversificare le azioni e a strategie inclusive, volte alla tutela e promozione delle heritage languages, codici spesso ormai legati a un passato migratorio e conosciuti meno direttamente dai parlanti.

Lingue di origine in contesto migratorio e italiano «lingua filiale». Alcuni dati dal Friuli Venezia Giulia

Gianluca Baldo
2021

Abstract

La presenza di studenti con background migratorio nelle scuole primarie e secondarie di primo grado friulane è un fenomeno in crescita sul piano quantitativo e caratterizzato da notevole mutevolezza su quello qualitativo. In anni recenti è in particolare cresciuta l’incidenza dei nati in Italia da genitori stranieri, un aspetto nuovo con cui le istituzioni educative stanno imparando a confrontarsi. I dati raccolti sul campo nella ricerca Impact FVG 2018-20 evidenziano alcuni tratti sociolinguistici rilevanti della situazione e pongono questioni inedite. Lo studio dei repertori dei parlanti mostra che le categorie di L1 e L2 si configurano in maniera meno precisa che in passato, presentano tratti sfumati e incerti. In questo contributo si introducono alcuni degli aspetti emersi dallo studio in area friulana che inducono a considerare la fragilità delle lingue di origine e i domini nuovi a cui si estende l’italiano nelle interazioni quotidiane di questi giovani bilingui emergenti. Il quadro sembra invitare la scuola a diversificare le azioni e a strategie inclusive, volte alla tutela e promozione delle heritage languages, codici spesso ormai legati a un passato migratorio e conosciuti meno direttamente dai parlanti.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2021.11.30. Lingue di origine in contesto migratorio.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 258.25 kB
Formato Adobe PDF
258.25 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/1214814
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact