Michele Barbi editore della 'Vita nuova' attraverso le lettere a Ernesto Giacomo Parodi