Una collezione cortonese: le "quattro bagattelle" di Galeotto Corazzi