Nel passo della Germania di Tacito "Faenus agitare et in usuras extendere ignotum: ideoque magis servatur quam si vetitum esset" (26, 1), non è corrotto « seruatur », bensì « ideoque » : si propone pertanto la congettura « idque ».

Tac. "Germ." 26,1

ONIGA, Renato
2001

Abstract

Nel passo della Germania di Tacito "Faenus agitare et in usuras extendere ignotum: ideoque magis servatur quam si vetitum esset" (26, 1), non è corrotto « seruatur », bensì « ideoque » : si propone pertanto la congettura « idque ».
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/675591
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact