Un recupero leopardiano: il frammento XXXIX dei Canti