«...l’unica azione espressiva forse, alta e indefinibile come le azioni della realtà». Pasolini e la musica.