Il parco archeologico e naturalistico di Porto: cenni metodologici