Guerra internazionale, "intervento umanitario" e sovranità statale