Sull'applicabilità della compensazione rigorosa planoaltimetrica nei problemi di intersezione multipla