A proposito della nuova edizione del volume di Giovanni Miccoli, Chiesa Gregoriana