Un nuovo testo di Gregorio Nazianzeno,