Eva Luna e la potenzialità della parola