"A Sua Eccellenza Conte Marco Padrone". La corrispondenza del fattore di una grande azienda dell’Isontino (1843–1874)