In una popolazione di orate con malformazioni della struttura opercolare, il difetto su un unico lato, piuttosto che su entrambi, si presenta con maggiore frequenza. Sebbene i soggetti con anomalie bilaterali costituiscano una modesta percentuale di una popolazione deforme (9-19%), si è inteso, comunque, verificare quale fosse la loro capacità di recupero dell’integrità anatomica, per poi poterla confrontare con quella mostrata dai monolaterali. Da una popolazione di soggetti con anomalie opercolari, dalla quale erano stati estrapolati anche i soggetti monolaterali utilizzati per indagini precedenti (Beraldo et al., 2003), è stata ricavata una sottopopolazione di 800 avannotti di orata, con quadro malformativo iniziale bilaterale (peso medio di 0,8 grammi). I soggetti sono stati allevati per 14 mesi, prima in vasca e poi in gabbia galleggiante. Durante questo periodo sono state effettuate 6 verifiche, che hanno previsto l’esame obiettivo di tutta la popolazione in riferimento a criteri morfologici esteriori standardizzati. I risultati dell’indagine confermano quanto già descritto in lavori precedenti e sottolineano che anche i bilaterali possano recuperare la loro integrità anatomica, transitando per uno stato di monolateralità prima di divenire normali. Tuttavia, la capacità di recupero di questi soggetti è nettamente inferiore e mostra un andamento diverso rispetto ai soggetti monolaterali. L’indagine pone in evidenza che, laddove siano attuate selezioni di qualità sugli avannotti di orata, queste dovrebbero essere programmate tardivamente (oltre i 120 giorni di età) e contestualmente i bilaterali andrebbero eliminati dal processo produttivo.

Anomalie bilaterali dell'opercolo e recupero della loro integrità anatomica in orata (Sparus aurata, L. 1758)

BERALDO, Paola;MASCHIO, Stefania;GALEOTTI, Marco;CANAVESE, Bartolomeo
2006

Abstract

In una popolazione di orate con malformazioni della struttura opercolare, il difetto su un unico lato, piuttosto che su entrambi, si presenta con maggiore frequenza. Sebbene i soggetti con anomalie bilaterali costituiscano una modesta percentuale di una popolazione deforme (9-19%), si è inteso, comunque, verificare quale fosse la loro capacità di recupero dell’integrità anatomica, per poi poterla confrontare con quella mostrata dai monolaterali. Da una popolazione di soggetti con anomalie opercolari, dalla quale erano stati estrapolati anche i soggetti monolaterali utilizzati per indagini precedenti (Beraldo et al., 2003), è stata ricavata una sottopopolazione di 800 avannotti di orata, con quadro malformativo iniziale bilaterale (peso medio di 0,8 grammi). I soggetti sono stati allevati per 14 mesi, prima in vasca e poi in gabbia galleggiante. Durante questo periodo sono state effettuate 6 verifiche, che hanno previsto l’esame obiettivo di tutta la popolazione in riferimento a criteri morfologici esteriori standardizzati. I risultati dell’indagine confermano quanto già descritto in lavori precedenti e sottolineano che anche i bilaterali possano recuperare la loro integrità anatomica, transitando per uno stato di monolateralità prima di divenire normali. Tuttavia, la capacità di recupero di questi soggetti è nettamente inferiore e mostra un andamento diverso rispetto ai soggetti monolaterali. L’indagine pone in evidenza che, laddove siano attuate selezioni di qualità sugli avannotti di orata, queste dovrebbero essere programmate tardivamente (oltre i 120 giorni di età) e contestualmente i bilaterali andrebbero eliminati dal processo produttivo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
BERALDO Riv Patol bilaterali 2006.pdf

non disponibili

Tipologia: Abstract
Licenza: Non pubblico
Dimensione 187.25 kB
Formato Adobe PDF
187.25 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11390/880939
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact