Legno, da contenitore a coadiuvante?